Tutti i benefici del massaggio neonatale

Tutti i benefici del massaggio neonatale

Cura della pelle mamma-bimbo

Come prendersi cura della propria pelle e di quella del proprio bambino

La cura della pelle prima, durante e dopo la gravidanza è molto importante per tutte le mamme. La gravidanza e la nascita di un figlio sono momenti bellissimi nella vita di una donna. Momenti vissuti con grande gioia ma anche con un po’ di preoccupazione: il corpo cambia, si trasforma e non sempre le mamme sanno cosa è giusto fare o quali sono i prodotti più adeguati da utilizzare sia per loro che per il proprio bimbo.

Oggi, esistono appositi prodotti come olii e creme che possono essere utilizzati sia per il trattamento della pelle delle mamme in gravidanza che per la pratica di massaggi neonatali per i loro bambini.

Il massaggio neonatale: origini, benefici e pratiche

Cosa è e quali sono i suoi benefici

L’arte del massaggio al neonato è una pratica molto antica utilizzata da sempre in Africa e in Asia e, in tempi più recenti, anche nei paesi Occidentali. Questa pratica è molto utile per instaurare un rapporto profondo tra madre e figlio. Un vero strumento di comunicazione che permette alla madre di capire i bisogni del proprio bambino in maniera istintiva e del tutto naturale. L’azione è in grado di apportare enormi benefici:

  • al sistema circolatorio;
  • al sistema immunitario;
  • alla produzione ormonale;
  • alla coordinazione;
  • all’equilibrio.

Questo tipo di massaggio sul piccolo, lo aiuta anche a dormire meglio, a prendere coscienza del proprio corpo, ad alleviare le coliche e a calmare il pianto.

Consigli utili per la pratica di questo massaggio

Se vogliamo utilizzare questa pratica è utile seguire alcuni consigli validi per tutti i tipi di massaggio infantile. In primis, è opportuno scegliere momenti della giornata in cui il bimbo è a stomaco vuoto. Dopodiché, dobbiamo iniziare il massaggio stabilendo un contatto visivo con il bimbo, trasmettendogli tranquillità e sicurezza. Massaggiare quindi il bambino utilizzando prodotti di qualità con proprietà lenitive ed emollienti, privi di conservanti, petrolati, siliconi e paraffine come l’olio mamma-bimbo di Moon.

Come praticare il massaggio neontale

massaggio-neonatale
La tipologia di massaggio neonatale più diffusa e semplice è la pratica che parte dalle gambe, precisamente dalla coscia per concludersi all’altezza della caviglia. Poi si prosegue facendo dei semicerchi con i pollici sia sulla pianta del piede che sul dorso.

Sulla zona dell’addome e del torace i movimenti vengono eseguiti in senso orario, appoggiando il palmo della mano e alternando con l’altra mano. Per alleviare il disagio provocato dalle coliche gassose bisogna massaggiare delicatamente il pancino dall’alto verso il basso con le dita delle mani. Infine, si avvicinano le ginocchia alla pancia per 10 secondi e si massaggia l’addome con movimenti circolari, una mano dopo l’altra. Concludere facendo camminare le dita sulla pancia prima dall’alto verso il basso, poi da destra a sinistra con una leggera pressione.

Trattamento della cute prima e dopo la gravidanza

Un prodotto utile sia per la mamma che per il proprio bambino

L’olio Mamma-Bimbo Moon è un prodotto creato appositamente per la donna in gravidanza e per il suo bambino. Le sue componenti principali sono l’olio di crusca di riso, la calendula e la vitamina E. Questo olio è fondamentale per la mamma perché riesce ad agire sulle smagliature sia nella loro fase iniziale, ovvero quando si trovano nello stato infiammatorio e sono quindi rossastre, sia nella loro fase finale, ovvero quando le smagliature divengono definitive.

Nello specifico, la calendula ha un’azione lenitiva e antinfiammatoria agendo soprattutto nella prima fase, mentre l’azione combinata della calendula e dell’olio di crusca di riso consente l’idratazione senza alterare il ph. Inoltre l’acido ololeico linoleico, la vitamina E e diversi sali minerali hanno un grande potere anti-ossidante ed elasticizzante.

Non perdere l’occasione di provare i prodotti della linea MOON, privi di conservanti, petrolati, siliconi e paraffine.

Leave a Reply

Your email address will not be published.